Osteoradionecrosi dei mascellari:
efficaci le nuove terapie conservative,
chirurgia solo per i casi più gravi

Tu sei qui:
Torna su